SICUREZZA - PROPOSTE FORMATIVE

Edilizia/Sicurezza

Si riportano di seguito indicazioni riassuntive in merito alle attività corsuali destinate ai lavoratori dell'edilizia, erogate in provincia di Massa Carrara dall’Ente Unico  CPT e Scuola Professionale Edile (S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia), costituita da un accordo tra le Associazioni Imprenditoriali e le Organizzazioni Sindacali del settore.

Primo ingresso (16 ore)

Formazione prevista dal CCNL rivolta a lavoratori al loro primo ingresso in edilizia, con contratto di lavoro in impresa edile, da effettuarsi prima del primo giorno di lavoro. Come previsto dall'Accordo Stato Regioni entrato in vigore a gennaio del 2012, la suddetta formazione assolve l'obbligo in capo al datore di lavoro previsto dall'Art. 37 D.Lgs. 81/2008 e s.m.
Formazione generale 4 ore credito permanente + Formazione Specifica 12 ore con aggiornamento ogni 5 anni.

Corso base per lavoratori già operanti nel settore

CCNL e Art. 37 DLgs. 81/2008 e s.m. (totale 16 ore, in quanto il settore edile viene classificato alto rischio dall'Accordo Stato Regioni entrato in vigore a gennaio del 2012)
Formazione generale 4 ore credito permanente + Formazione Specifica 12 ore con aggiornamento ogni 5 anni.

Primo soccorso

Art. 37 e 45 DLgs. 81/2008 e s.m. e D.M. 15 luglio 2003, n. 388
I lavoratori incaricati delle misure di primo soccorso, una volta nominati, devono svolgere obbligatoriamente un apposito corso in relazione alle dimensioni dell'azienda:
GRUPPO A (16 ore, con aggiornamento ogni 3 anni per 6 ore):
•    aziende o unità produttive con attività industriali, soggette all'obbligo di dichiarazione o notifica, di cui all'articolo 2, del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334, centrali termoelettriche, impianti e laboratori nucleari di cui agli articoli 7, 28 e 33 del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, aziende estrattive ed altre attività minerarie definite dal decreto legislativo 25 novembre 1996, n. 624, lavori in sotterraneo di cui al decreto del Presidente della Repubblica 20 marzo 1956, n. 320, aziende per la fabbricazione di esplosivi, polveri e munizioni;
•    aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori appartenenti o riconducibili ai gruppi tariffari INAIL con indice infortunistico di inabilità permanente superiore a quattro, quali desumibili dalle statistiche nazionali INAIL relative al triennio precedente ed aggiornate al 31 dicembre di ciascun anno. Le predette statistiche nazionali INAIL sono pubblicate nella Gazzetta Ufficiale;
•    aziende o unità produttive con oltre cinque lavoratori a tempo indeterminato del comparto dell'agricoltura.

GRUPPI B E C  (12 ore, con aggiornamento ogni 3 anni per 4 ore):
•    aziende o unità produttive che non rientrano nel gruppo A, indipendentemente dal numero di lavoratori.

Prevenzione incendi e lotta antincendio

Art. 37 e 45 DLgs. 81/2008 e s.m. e D.M. 10.3.98
Obbligatorio per i lavoratori incaricati delle attività di prevenzione incendi e lotta antincendio, con durata definita in base alla entità del rischio incendio (in particolare punto 1.4.4 dell'Allegato 1 al D.M. 10.3.98):
•    rischio basso - durata 4 ore aggiornamento ogni tre anni per un totale di ore 2
•    rischio medio - durata 8 ore aggiornamento ogni tre anni per un totale di ore 5
•    rischio elevato - durata 16 ore aggiornamento ogni tre anni per un totale di ore 8.

Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione

(R.S.P.P. - Settore costruzioni) - DLgs. 81/2008 - art. 32 e Accordi Conferenza Stato Regioni del 14 febbraio 2006 e 7 luglio 2016
E' rivolto ai soggetti diversi dal datore di lavoro (professionista consulente, socio, dipendente) che intendono svolgere il ruolo di Responsabile del SPP, con la seguente articolazione:
•    Modulo A - durata 28 ore - per tutti i settori
•    Modulo B - durata 48 ore + 16 ore per il settore delle costruzioni (SP2)
•    Modulo C - durata 24 ore - per tutti i settori.
Ogni cinque anni è obbligatorio un corso di aggiornamento del modulo B (40 ore anche tramite formazione a distanza - FAD).
N.B. Alcuni professionisti possono essere in possesso dei requisiti per ricoprire l'incarico pur non avendo frequentato il modulo A e B, in base alla Laurea in loro possesso o, all'esperienza pregressa.

Datori di lavoro che svolgono direttamente il ruolo di R.S.P.P.

Art. 34 DLgs. 81/2008 e s.m. (48 ore, in quanto il settore edile viene classificato alto rischio dall'Accordo Stato Regioni entrato in vigore a gennaio del 2012)
Nelle imprese con oltre trenta lavoratori il ruolo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione non può essere ricoperto dal datore di lavoro.
Aggiornamento di 14 ore ogni 5 anni.

Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza - R.L.S.

Art. 37 e 47 DLgs. 81/2008 e s.m. (32 ore)
Il R.L.S. è il soggetto lavoratore eletto da tutti gli altri lavoratori per rappresentarli in materia di prevenzione infortuni. Tale figura è prevista dalla legge vigente e deve essere adeguatamente formata a carico del datore di lavoro. 
E' obbligatorio un aggiornamento della formazione per tale figura con corsi:
•    Durata minima 4 ore annue (per imprese con numero di dipendenti da 15 a 50)
•    Durata minima 8 ore annue (per imprese con numero di dipendenti maggiore di 50).

Lavoratori preposti alla sicurezza

Art. 37 comma 7 DLgs. 81/2008 e s.m. (8 ore)
E' obbligatorio per i lavoratori incaricati un corso aggiuntivo specifico per il ruolo di preposti.

Dirigenti preposti alla sicurezza

Art. 37 comma 7 e 97 comma 3 ter DLgs. 81/2008 e s.m. (16 ore)
E' obbligatorio per gli incaricati. La persona individuata può frequentare solo il corso di dirigente e, non deve effettuare la formazione di base e specifica.

Coordinatore per la progettazione e/o esecuzione dei lavori

Art. 98 e Allegato XIV DLgs. 81/2008 e s.m. (120 ore + verifica)
E' rivolto a professionisti e tecnici interessati a svolgere tale funzione, in possesso dei requisiti specificati nel DLgs. 81/2008, Titolo IV, Capo I Art. 98, per sviluppare le capacità gestionali e relazionali e acquisire conoscenze specifiche per svolgere la funzione di Coordinatore alla sicurezza in fase di progettazione (CSP) e/o in fase di esecuzione lavori (CSE).
E' obbligatorio un aggiornamento quinquennale della durata di 40 ore, relativo alle novità legislative del settore e in materia di sicurezza e salute dei luoghi di lavoro.

Operatori addetti all'uso di macchine e attrezzature

Art. 73 DLgs. 81/2008 e s.m. e Accordo 22 febbraio 2012 (in allegato. congiuntamente alle circolari regionali in materia - si vedano in particolare le norme riguardanti i soggetto abilitati all'erogazione delle attività formative e al rilascio della relativa certificazione abilitante)
I corsi prevedono una formazione specifica a carattere modulare sull'uso in sicurezza delle differenti tipologie di macchine: sollevamento, movimento terra e stradali secondo il seguente schema, con aggiornamento di 4 ore ogni cinque anni (per i dettagli, si vedano in allegato il testo dell'Accordo in sede di Conferenza Stato - Regioni e le relative circolari regionali):
•    Piattaforme di lavoro mobili elevabili: 8/10 ore
•    Gru a torre: 12/14 ore
•    Gru mobile: 14/22 ore
•    Gru per autocarro: 12 ore
•    Carrelli elevatori semoventi con conducente a bordo: 12 ore
•    Carrelli semoventi a braccio telescopico: 12 ore
•    Carrelli industriali semoventi: 12 ore
•    Carrelli/Sollevatori/Elevatori semoventi telescopici rotativi: 16 ore
•    Trattori agricoli o forestali: 8/13 ore
•    Escavatori idraulici: 10 ore
•    Escavatori a fune: 10 ore
•    Pale caricatrici frontali: 10 ore
•    Terne: 10 ore
•    Autoribaltabili a cingoli: 10 ore
•    Escavatori idraulici, caricatori frontali e terne: 16 ore
•    Pompe per calcestruzzo: 14 ore.
In tutti i casi l'abilitazione va rinnovata ogni 5 anni con un corso di aggiornamento di 4 ore.

Lavoratori e preposti addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione dei ponteggi fissi

Art. 136 ed Allegato XXI DLgs. 81/2008 e s.m.i. (28 ore)
Il Preposto e il lavoratore addetto alle operazioni di monta/smonta dei ponteggi devono obbligatoriamente frequentare un corso base della durata di 28 ore + 4 ore di esame; è inoltre obbligatoria ogni 4 anni la frequenza di un corso di aggiornamento di 4 ore.

Addetti alle operazioni di rimozione, bonifica e smaltimento di elementi contenenti amianto

Artt. 37 e 258 DLgs. 81/2008 e s.m. (30 ore)
Tutti i lavoratori esposti a polveri contenenti amianto devono frequentare un corso di formazione abilitante, con verifica dell'apprendimento effettuata dalla competente Azienda Sanitaria Locale.

Coordinatore per ditte che eseguono operazioni di rimozione, bonifica e smaltimento di elementi contenenti amianto

Legge 257/1992 (50 ore)
Tutte le ditte che eseguono lavori di rimozione, bonifica e smaltimento di elementi contenenti amianto devono avere un coordinatore con una formazione specifica abilitante rilasciata dalla competente Azienda Sanitaria Locale.

Lavoratori che utilizzano Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) di III categoria

(8 ore)
Per tutti i lavoratori che, sulla base della valutazione dei rischi, dovranno far uso di DPI di III categoria dovranno effettuare apposita formazione addestramento sul corretto uso.
Aggiornamento di 4 ore ogni 5 anni.

Lavoratori che effettuano lavori in quota

(8 ore)
L'art.107 del D.Lgs. 81/2008 definisce un lavoro in quota come un'attività che espone il lavoratore al rischio di caduta da una quota posta ad un'altezza superiore ai 2 m rispetto ad un piano stabile.
Aggiornamento di 4 ore ogni 5 anni.

Nota

Su specifica richiesta possiamo offrire corsi per preposti ed addetti al montaggio dei ponteggi, preposti ed addetti amianto, escavatoristi, asfaltisti, gruisti,…., per i quali ci sono altre proposte specifiche di corso.
Siamo in grado di poter offrire anche una tipologia di FORMAZIONE IN CANTIERE per i lavoratori edili.
I corsi sono tutti a numero chiuso e le iscrizioni si accettano fino ad esaurimento dei posti disponibili; le sedi dei corsi potranno essere sia a Carrara che a Villafranca in Lunigiana.

Attestazioni

Per ciascuna iniziativa sara' rilasciata ai partecipanti la relativa attestazione di frequenza su apposito libretto di formazione professionale oltre agli eventuali attestati rilasciati per i corsi svolti avvalendosi della docenza del U.O. Formazione ASL 1 di Massa Carrara o di altri Enti.
Il rilascio dell'attestato di partecipazione e' vincolato all'effettiva frequenza del corso (90%).

Iscrizione ai corsi

I corsi sono tutti a numero chiuso e le iscrizioni si accettano fino ad esaurimento dei posti disponibili, citati nella scheda proposte, verra' data priorita' sulla base cronologica delle richieste pervenute.
La S.F.S Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della Provincia di Massa Carrara si riserva la facolta' di modificare o annullare il programma dei propri corsi.
L'iscrizione e la frequenza ai corsi a pagamento saranno valide solamente al momento del saldo della quota di partecipazione. Tale quota dovra' essere corrisposta all'inizio del corso prescelto.
Le eventuali rinunce dovranno essere comunicate via fax almeno 10 giorni prima della data di inizio del corso. Tutte le attivita' formative verranno assolte entro l'anno di proposta dei corsi.

La formalizzazione della iscrizione ai corsi dovra' avvenire attraverso la SCHEDA DI ISCRIZIONE inviata a mezzo fax o posta celere o posta elettronica agli indirizzi di cui sopra.

Per l'iscrizione ai corsi per R.L.S. ( Rappresentanti alla Sicurezza dei Lavoratori ) deve essere trasmessa anche copia dell'elezione e/o designazione.


Progettazione e Realizzazione 2005 by Webmaster Ing. Antonio Giorgini (webmaster@scuolaedile.com)